Atene (askanews) - Alla vigilia delle elezioni in Grecia il primo ministro Antonis Samaras ha chiuso la campagna elettorale con un attacco diretto a Syriza e al suo leader Alexis Tsipras."Avevamo ancora due anni di governo e di crescita davanti a noi e invece hanno deciso di metterci in una posizione delicata minacciando di eliminare tutti i sacrifici che ha fatto il popolo greco, il paese intero - ha detto parlando da Atene - e infine ci portano verso un incidente che dobbiamo evitare a tutti i costi. L'incidente Tsipras non accadrà. Noi non faremo questo regalo."Syriza non cambierà l'Europa come pretende di fare, con arroganza. Loro faranno rivoltare l'intera Europa contro la Grecia. E non lo possiamo accettare. Combattiamo questa battaglia per la Grecia".(Immagini Afp)