S. Lazzaro di Savena(askanews) - E' "insopportabile che non si faccia di tutto per costruire un'intesa" tra la comunità finanziaria e la Grecia per trovare una soluzione alla crisi in corso. Per il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, la realtà è che "nessuno ha in mente cosa succeda davvero" in queste ore."La cosa che diventa evidente in queste ore è che nessuno ha in mente cosa succeda davvero - ha detto Camusso a margine della Conferenza di organizzazione della Cgil di Bologna -. Penso che sia insopportabile che non si faccia di tutto per costruire un'intesa". Per il segretario della Cgil "la prima richiesta da fare è quella al governo italiano che si faccia promotoredell'apertura di un confronto tra le istituzioni finanziarie e la Grecia". Perché "non è davvero credibile l'idea che si possa determinare una rottura" e "che si vada per scivolamento rispetto a una situazione che ha un valore economico relativo" basti pensare "alla dimensione del bilancio europeo", ma ha invece "un valore simbolico di prospettiva assolutamente straordinario".