Roma, (askanews) - Non c'è ancora un base per i negoziati con la Grecia. A dirlo è la cancelliera tedesca Angela Merkel. La decisione finale per Merkel deve essere una questione di giorni e non di settimane.I leader europei sono arrivati a Bruxelles per il vertice straordinario dedicato alla crisi del debito della Grecia dopo la vittoria al referendum di domenica del No alle richieste dei creditori.All'Eurogruppo, dove ha debuttato il neoministro delle Finanze greco Euclide Tsakalotos, Atene si è presentata senza nuove proposte. Ma dovrebbe formalizzare una nuova richiesta di aiuto nelle prossime ore e intanto il governo greco annuncia una nuova proposta con una sintesi delle richieste dei creditori.Il premier Matteo Renzi da Bruxelles ha detto di essere convinto che un accordo sulla Grecia possa essere trovato, ma ha anche auspicato la nascita di un'Europa più politica per venire incontro alle richieste dei cittadini: "Io trovo - ha detto - che se non riusciamo finalmente a spostare il focus dalla discussione soltanto sui parametri economici alla discussione sul futuro dell'Europa allora sì che saranno problemi"Intanto anche gli Stati Uniti seguono con attenzione la crisi greca. Barack Obama, e Angela Merkel hanno avuto un altro colloquio telefonico in cui il presidente degli Stati Uniti ha espresso per l'ennesima volta l'auspicio che la Grecia non esca dall'eurozona.