Atene (askanews) - Colpo di scena, anche se tutto sommato prevedibile, in Grecia. L'ossimoro politico si trasforma in sillogismo parlamentare nella patria di Aristotele.Dopo la vittoria del partito anti austerità "Syriza", il leader e fondatore del partito nazionalista dei "Greci indipendenti", Panos Kammenos, al termine dell'incontro con il leader di "Syriza" e futuro primo ministro Alexis Tsipras, ha annunciato che la Grecia ha un nuovo governo dopo l'accordo raggiunto ad Atene tra il suo partito e la formazione vincitrice delle elezioni."Annuncio che da questo momento nel paese esiste un nuovo governo, ha detto Kammenos. I "Greci indipendenti" voteranno la fiducia al primo ministro Alexis Tsipras.UPS 2 A SEGUIREL'obiettivo è riunire tutti i greci in vista di un nuovo futuro che rispetti la sovranità nazionale, la democrazia e l'attuazione della Costituzione".Il partito di Tsipras ha ottenuto 149 dei 300 seggi disponibili in Parlamento, due in meno della maggioranza assoluta. Con il contributo dei "Greci indipendenti", il governo arriverà a una maggioranza di 162 voti.(Immagini Afp)