Atene (askanews) - Al via il ponte tra le isole greche e la terraferma per cercare di affrontare l'emergenza migranti. Il traghetto Eleftherios Venizelos ha lasciato l'isola di Kos con a bordo 1.700 immigrati prevalentemente siariani, ne ha raccolti altri 900 sulle isole di Kalymnos, Leros e Lesbo per poi fare rotta su Salonicco. I siriani verranno infine trasferiti su dei bus verso il confine con la Macedonia."La situazione è fuori controllo. La vita dei migranti, così come quegli isolani e dei turisti è in pericolo", ha scritto in una lettera al governo il sindaco di Leros, Michalis Kolias, chiedendo aiuto di fronte all'arrivo di centinaia di disperati in fuga dalla guerra.Secondo le ultime cifre diffuse da Frontex, solo nel mese scorso sono arrivati alle frontiere dell'Europa circa 107.500 migranti.In Grecia, da gennaio, sono arrivate 160.000 persone, in fuga daSiria, Afghanistan e Iraq.(immagini afp)