Atene, 27 nov. (askanews) - Sciopero generale di 24 ore questo giovedì in Grecia contro la politica di austerità del governo: trasporti aerei, marittimi, ferroviari e su strada sonopraticamente fermi, così come funzionano al rallentatore molte attività produttive e i servizi. Oltre 25mila persone hanno manifestato ad Atene."Tasse, tasse e ancora tasse. Non riusciamo a fare più niente, cose semplici come comprare dei vestiti o uscire una sera", ha dichiarato un manifestante. "La gente non ne può più, questa qualità della vita è inaccettabile", ha detto un'altra.La serrata tocca anche le scuole, gli ospedali, le banche e le grandi aziende pubbliche, ma anche i lavoratori dei negozi e degli alberghi. Si tratta del secondo sciopero generale dell'anno in Grecia, un Paese che dal 2010 vive sotto il regime imposto dalle politiche di austerità richieste dalla Troika, formata da Fmi, Bce ed Ue. Il tasso di disoccupazione ha toccato il 25,9% ad agosto. La media dei salari, di tutte le categorie, è diminuita del 23,8% rispetto ad inizio 2010.(immagini Afp)