Palermo, (TMNews) - "Io sono uno che tende sempre a cercare verità e giustizia: qualsiasi passo avanti si possa fare per me è un fatto positivo". Bisogna accertare la verità sulla morte di Paolo Borsellino. Il presidente del Senato Pietro Grasso, a Palermo per la fiera del Consumo critico organizzata da Addiopizzo, commenta così gli ultimi sviluppi delle indagini sulla strage di via D'Amelio. In un filmato, girato pochi minuti dopo l'esplosione che uccise il giudice e i cinque agenti della scorta, si vede una macchia rossa che sembra proprio l'agenda di Borsellino, sparita il giorno stesso della sua morte, poggiata proprio vicino al cadavere del magistrato. Grasso si è anche detto disponibile ad essere ascoltato come teste dai giudici che indagano sulla trattativa Stato-mafia. "Dopo aver ascoltato tanta gente nella mia vita, non posso che essere disponibile ad essere ascoltato. Naturalmente valuterò le prerogative che il mio ruolo mi dà di farmi ascoltare nei palazzi del Senato, magari nella sala della Costituzione dato che consultarla non fa male".