Berlino, (askanews) - Una grande festa, davanti alla Porta di Brandeburgo, a Berlino, per ricordare i 25 anni dalla caduta del Muro. Migliaia di persone hanno preso parte alla commemorazione. Chi c'era 25 anni fa, la sera del 9 novembre 1989, ha voluto condividere così i suoi ricordi:"25 anni fa stavamo partecipando a una protesta, eravamo seduti a un tavolo, abbiamo sentito che il muro era caduto. Siamo esplosi di gioia e siamo subito usciti fuori"."A quel tempo ero sposato con una tedesca di Norimberga e piangeva, piangeva, piangeva di orgoglio, di contentezza, di tutto"."Non ci dovranno mai più essere muri, anche se ce ne stanno ancora parecchi nel mondo".Ma i muri non sono finiti, come ci ricorda il giornalista israeliano di Haaretz, divenuto Balloonpater, partner di uno dei palloncini, Moshe Gilad:"E' un giorno speciale per Berlino, davvero, e in quanto israeliano faccio un paragone con il mio paese e il messaggio che ho scritto per questo palloncino recita "vorrei che a Gerusalemme regnasse la pace che c'è a Berlino".