Roma, (TMNews) - Il capogruppo del M5S al Senato, Vito Crimi, fa un rilievo di ordine costituzionale prima della dichiarazione di voto sulla fiducia al governo Letta. Crimi critica "la formula generica e scarsa della mozione che ci apprestiamo a votare, non ci sono le motivazioni politiche che determinerebbero la natura del governo: è un vulnus di ordine costituzionale e regolamentare. Chiedo al presidente che i firmatari la riformulino con le loro motivazioni".Grasso tuttavia al termine delle dichiarazioni sulle intenzioni di voto respinge al mittente la richiesta