Roma (askanews) - Gli infermieri del Lazio in protesta davanti a Palazzo Chigi, un'altra volta in piazza contro stipendi e assunzioni bloccate, con una morte simbolica della sanità sulle bare di fronte alla sede del governo. Pochi giorni fa, l'accordo sottoscritto fra i sindacati di categoria e la Regione Lazio a conclusione della vertenza per il rinnovo del contratto di circa 3.000 lavoratori precari, ma per un solo anno.