Arras (askanews) - Uno studente e due soldati americani, un uomo d'affari britannico: sono gli eroi del treno Amsterdam-Parigi. Grazie al loro intervento, dopo l'allarme dato da un passeggero francese, l'assalitore armato di kalashnikov, un 26enne vicino al fondamentalismo islamico, è stato neutralizzato prima che facesse una strage."Ho sentito un colpo di pistola e un vetro che si rompeva - racconta il marine Alek Skarlatos - ma non ho realizzato cosa stesse succedendo finché non ho visto il personale del treno che correva. A quel punto mi sono girato e un uomo con un'arma è entrato nel vagone. Gli ho preso il suo fucile ho cominciato a dargli colpi sulla testa finché non ha perso conoscenza, poi lo abbiamo legato".Con loro anche Spencer Stone, un altro marine, rimasto ferito nella colluttazione e ricoverato a Lille. "E' Spencer il vero eroe perché si è alzato senza esitazione - dice Anthony Sadler, lo studente americano - se nessuno è stato colpito è merito suo".