Roma, (TMNews) - "Cari fratelli e sorelle, Buona Pasqua". Papa Francesco al termine della la sua prima messa pasquale sul sagrato della basilica di San Pietro, legge il suo messaggio di auguri Urbi et Orbi rivolgendo un pensiero ai meno fortunati."Cristo è ristorto, vorrei che giungesse in ogni casa queto messaggio, specialmente dove c'è più sofferenza, negli ospedali e nelle carceri".Nel suo messaggio pasquale Francesco ha ricordato anche vittime dei conflitti internazionali in corso."Pace per il Medioriente, in particolare tra israeliani e palestinesi. Pace in Iraq perchè cessi definitivamente ogni violenza e soprattutto per l'amata Siria. Pace per l'Africa ancora terra di sanguinosi conflitti. Pace in Asia sopratuttto nella Penisola coreana perchè superino le divergenze e maturi un rinnovato spirito di riconcilianzione". Ma Francesco, che come nel giorno dell'elezione ha scelto di indossare solo la talare bianca, chiede che cessi soprattutto la moderna forma di schiavitù."Pace a tutto il mondo ancora diviso dall'avidità di chi cerca facili guadagni, ferito dall'egoismo che porta avanti la tratta delle persone, la schiavitù più estesa di questo ventunesimo secolo"