Rio de Janeiro, (TMNews) - Mentre i ct di tutto il mondo sono alle prese con gli ultimi dubbi sulle formazioni da mandare in campo per l'esordio mondiali, c'è un'altra squadra che si sta preparando e che sarà sotto gli occhi di tutti. Quella degli arbitri: I fischietti a loro modo saranno i protagonisti - nel bene o nel male - dei prossimi Mondiali brasiliani al via il 12 giugno. Tra i 25 convocati anche l'italiano Nicola Rizzoli.Per tutti allenamenti intesi e preparazione fisica e tecnica da campioni per essere all'altezza della sfida ed evitare al massimo gli errori anche con l'aiuto della tecnologia."Innanzitutto bisogna dire che gli arbitri hanno dei limiti umani come tutti, ma sicuramente il sistema Goal-Line Technology che ci segnala quando la palla ha oltrepassato completamente la linea di porta sarà utile, ma dobbiamo ricordare l'importanza del ruolo dell'arbitro, che deve stare concentrato, deve mostrare la sua personalità sul campo di gioco" spiega il ct degli arbitri FIFA l'ex internazionale svizzero Massimo Busacca.Fischietti e assistenti dunque dovranno cercare di sbagliare il meno possibile, nel dirigere le 32 Nazionali qualificate, perchè come sa bene l'Italia, quello tra arbitri e Mondiali è stato un rapporto spesso conflittuale. Per tutti resta lo scandalo dell'arbitro Byron Moreno.(immagini afp)