Capri (askanews) - "Chiamiamola in modo più diretta dittatura giudiziaria. Siamo tutti nelle mani di chi a un certo punto può avercela con noi. Io sono il campione della resistenza, perché mi hanno fatto 74 processi, ho dovuto impiegare 105 avvocati, ho dovuto dedicare due pomeriggi alla settimana a preparare con gli avvocati le udienze della settimana dopo. Ho avuto 3637 udienze. Questa è la giustizia con cui noi dobbiamo fare i conti". Parlando del nuovo codice antimafia approvato dal parlamento al meeting dei giovani di Confindustria a Capri, ha detto Berlusconi, "paragona i reati di mafia alla corruzione. Non c'è nemmeno bisogno che ci sia un'indagine sul soggetto, basta un indizio per dare la possibilità al pubblico ministero di sequestrare l'intero tuo patrimonio. Quindi, oppressione fiscale, oppressione giudiziaria, oppressione burocratica, un paese da cambiare".