Da inizio giugno e fino all'11 giugno prossimo i magistrati onorari di tutta Italia sono in sciopero, lo stop più lungo nella storia ultraventennale della categoria. Le toghe onorarie incrociano le braccia (con forti ricadute negative sull'amministrazione della Giustizia) per contestare lo schema di decreto legislativo che attua la delega per la riforma della magistratura onoraria approvata nel 2016. Il Dlgs, varato in prima lettura dal Consiglio dei ministri del 5 maggio scorso è ora all'attenzione delle commissioni parlamentari per il parere. In questo “Focus24” si confrontano su temi e obiettivi della riforma Alberto Rossi, segretario generale Unione nazionale dei giudici di pace (Unagipa), e Giuseppe Guerini (Pd), relatore del provvedimento in commissione Giustizia della Camera