Città del Vaticano, (askanews) - Il Papa parla della "stanchezza dei sacerdoti" e scherza, dicendo che anche lui spesso è stanco. Bergoglio ha presieduto nella Basilica di San Pietro la messa cosiddetta crismale che dà il via alle celebrazioni del Triduo Pasquale. "Sapete quante volte penso alla stanchezza di tutti voi? Ci penso molto e prego di frequente, specialmente quando ad essere stanco sono io", ha detto Papa Francesco.Il pontefice argentino ha poi messo in guardia dal rischio che un sacerdote prenda le distanze dalla gente e "si nasconda in un ufficio o vada per la città con i vetri oscurati". Infine ha invitato a superare la "stanchezza dai nemici": "Il maligno è più astuto di noi ed è capace di demolire in un momento quello che abbiamo costruito con pazienza durante lungo tempo. Qui occorre chiedere la grazia di imparare a neutralizzare: neutralizzare il male, non strappare la zizzania, non pretendere di difendere come superuomini ciò che solo il Signore deve difendere".