Auschwitz (askanews) - Erano seduti uno accanto all'altro, nel campo di sterminio di Auschwitz, in Polonia, 300 superstiti dell'Olocausto e i rappresentanti di 38 Paesi di tutto il mondo, per celebrare la Giornata della Memoria che coincide con il 70esimo anniversario della liberazione, da parte delle truppe sovietiche, del campo di concentramento in cui i nazisti di Hitler trucidarono quasi un milione di ebrei.Per l'Italia alla cerimonia era presente il presidente del Senato, Pietro Grasso in veste di facente funzione di Presidente della Repubblica, dopo le dimissioni di Napolitano.(Immagini Afp)