Amman (askanews) - La città di Amsterdam è celebre per l'abbondanza di biciclette abbandonate per strada. Cinquecento di queste sono state offerte ora in dono ai rifugiati siriani. Le bici sono state consegnate nel campo profughi Zaatari, in Giordania, dove vivono 80mila dei circa 600mila che sono fuggiti dalla guerra civile.Il ministro olandese del commercio estero, Lilianne Ploumen, ha consegnato di persona le bici agli operatori umanitari. "Questo campo è grande come una città, spero che siano utili le bici", ha detto il ministro offrendone ancora in caso di necessità. Ad Amsterdam si contano circa 25mila biciclette senza proprietario. Un problema che ad altre latitudini diventa una bella opportunità.