Milano (askanews) - Un successo di presenze e di realizzi: l'asta Bolaffi di gioielli e pietre preziose che si è tenuta a Milano nella classica location del Grand Hotel et de Milan ha registrato molto interesse tra i collezionisti e ha portato a vendite complessive per un milione e centomila euro, commissioni comprese. La cifra più alta è stata raggiunta da un diamante taglio smeraldo di 5,29 carati, che è stato battuto a 161.500 euro.

Ma il lotto che più ci ha colpito è la coppia di diamanti con taglio cuscino da 5,84 e 5,93 carati presentati poi montati su anelli e naturalmente aggiudicati in coppia. Come ci ha spiegato l'esperta di gioielli di Aste Bolaffi, Maria Carla Manenti, si tratta di diamanti dal taglio "antico", che, dopo decenni contraddistinti da un cambio di gusto, ora il mercato torna ad apprezzare e a ricercare con interesse.

"Queste pietre antiche, di fascino - ci ha spiegato - hanno assunto un grande valore e sono molto ricercate dal mercato e la straordinarietà di questa coppia, ciò che l'ha resa così interessante, è proprio il fatto di essere una coppia e di essere arrivata fino ai giorni nostri intatta, con il taglio originale".

Soddisfazione in Bolaffi anche per l'asta di orologi, che ha preceduto quella di gioielli, e che si è chiusa con un realizzo di 217mila euro e circa il 73% di lotti venduti.