Tokyo, (TMNews) - Un evoluto sistema informativo per battere la concorrenza. Non siamo in un'azienda di informatica all'avanguardia ma in un ristorante di sushi. O per meglio dire in un kaiten-zushi, un fast food japan style. Qui tutto ruota intorno a un tapis roulant e a capsule trasparenti, che garantiscono la freschezza del piatto. Ma l'innovazione vera è nel chip che contengono."Nel coperchio c'è un microchip che permette di sapere da quanto tempo il prodotto sta girando sul tapis roulant, cosa contiene e se è stato consumato rapidamente", spiega Akihiro Tsuji, portavoce della catena Kura.Ma c'è di più: se tra i numerosi piatti che girano senza sosta manca proprio quello che si sta cercando, con un tablet si fa arrivare l'ordinazione in cucina e in meno di due minuti il piatto si palesa davanti al cliente, in un tapis roulant apposito.Lo trovo molto pratico - dice questo professore universitario - i prodotti arrivano rapidamente, c'è molta scelta e si mangia ad un ritmo ideale.Quella che sembra semplice efficienza in realtà nasconde un sofisticato sistema informativo: i clienti di questa catena di ristoranti sono costantemente ripresi da telecamere - non in volto per questioni di privacy - le immagini inviate in un centro di comando che analizza i loro comportamenti in base a sesso ed età. In questo modo riescono sempre ad anticipare le esigenze del cliente. Una sorta di ristorante orwelliano che ha un solo grande obiettivo: ridurre drasticamente i prezzi - due pezzi di sushi costano 80 centesimi - e battere la concorrenza dei ristoranti tradizionali. E' il mercato, bellezza.