Genova (askanews) - "Ci sono delle truffe culturali che si fa presto a far circolare ma ci vuole un po' di più a debellare". Lo ha affermato il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, commentando, a margine di un convegno a Genova, l'approvazione, da parte del Consiglio regionale della Liguria di due mozioni contro la 'teoria gender' nelle scuole."C'è una legge dello Stato - ha spiegato il ministro - che garantisce le famiglie, gli studenti e la necessità che la nostra scuola faccia un'altra cosa, cioè sensibilizzare i ragazzi contro ogni forma di discriminazione e anche sulla parità di genere, che non ha nulla a che fare con la teoria gender che è una costruzione che appartiene ad altro"."Noi - ha concluso Giannini- ci stiamo battendo con tutti i mezzi perché venga eliminato questo dubbio che è assolutamente infondato e costruito forse ad hoc".