Roma (TMNews) - "Bisogna aumentare la collaborazione pubblico privato nella gestione dei beni culturali che sono la grande ricchezza del nostro Paese. Ma i sovrintendenti sono tanto innamorati dei beni loro affidati da esserne spesso 'gelosi' e non lasciano spazio ai privati per gestire il nostro patrimonio culturale con le competenze e le professionalità con cui si gestiscono le imprese". Lo ha detto a Roma Gianni Letta, presidente dell'associazione culturale Civita alla presentazione del libro "Arte e cultura" del presidente della Fondazione Roma Emmanuele Emanuele.