Napoli, (TMNews) - Saracinese abbassate e locali sfitti nel centro di Napoli. 42 negozi in via Duomo, 18 a piazza Dante, 20 in via Santa Lucia, 12 a San Pasquale a Chiaia e 5 in via Calabritto. Confesercenti registra quattro chiusure al giorno negli ultimi due mesi. A farne le spese, non solo i piccoli commercianti, ma anche le grandi griffe delle vie del centro dello shopping d'alta gamma. "Stiamo attraversando un momento di grande crisi nazionale e locale. Provvedimenti come quello sulla limitazione del traffico stanno facendo uscire delle problematiche esagerate". Sotto accusa, secondo Nino De Nicola, presidente del centro commerciale Botteghe dei Mille, è la Ztl, che rallenta il flusso dello shopping, ma non solo. "Gli affitti altissimi - sottolinea De Nicola - che non sono più propozionati al sistema economico della città.Poiché ci sono tutti questi negozi vuoti, sarebbe giusto che dopo che il negozio non si fitta triplicare le tasse dell'imu per farli fittare".