Roma, (TMNews) - La tempesta che lunedì di Pentecoste e martedì ha colpito l'Ovest della Germania si è spostata ad Est, senza perdere di intensità e violenza, con chicci di grandine con diametro fino a 4 centimetri e venti oltre i 100 chilometri orari.A pagare le conseguenze di questa ondata di maltempo è soprattutto la rete ferroviaria, Già lunedì sera nel Nordreno Vestfalia alcune tratte erano interrotte con ripercussioni a livello federale: "La situazione a Essen e Dortmund è catastrofica, di gran lunga peggiore rispetto all'uragano Cyrull del 2007", ha commentato una portavoce della Deutsche Bahn.Questo pomeriggio sono bloccati anche i collegamenti tra Hannover e Berlino e tra Amburgo e Berlino a causa di alberi caduti. I convogli vengono deviati su linee regionali e i passeggeri devono fare i conti con tempi di percorrenza molto lunghi.La tempesta che si era abbattuta sul Nordreno lunedì è costata la vita a sei persone, tutte uccise dalla caduta di alberi.