Berlino(askanews) - Henriette Reker, la candidata indipendente aggredita a pugnalate due giorni fa da un estremista xenofobo è stata eletta alla carica di sindaco di Colonia, in Germania. La donna è ancora ricoverata in condizioni serie ma tuttavia stabili in ospedale.Cinquantotto anni, la Reker, che si è presentata in una lista indipendente ma è vicina alle posizioni della cancelliera Angela Merkel, ha ottenuto una netta vittoria con il 52,6% dei voti. Jochen Ott l'esponente dei socialdemocratici, ha raccolto il 32% dei suffragi.Sabato scorso, mentre stava facendo campagna elettorale in un mercato di quartiere, la Reker era stata aggredita da un fanatico di 44 anni contrario alla sua politica di accoglienza dei migranti. Avvocato, la Reker è stata responsabile per cinque anni di un centro di accoglienza profughi a Colonia, quarta città tedesca con quasi un milione di abitanti. L'aggressore, un disoccupato., è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio.(Immagini Afp)