Roma (askanews) - Sul caso dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone c'è un "significativo cambio di passo nella trattazione" rispetto al passato. Lo ha detto il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Paolo Gentiloni, in un'informativa sulle linee programmatiche del suo dicastero, spiegando che "la via di un dialogo rispettoso è la strada da seguire".