Roma, (askanews) - La convenzione di Dublino, che regolamenta il flusso degli immigrati, "fa parte di un'epoca" del passato ed "è superata". Per definire le nuove regole serve una "condivisione a livello europeo". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, a margine di un convegno al Meeting di Cl a Rimini."La convenzione di Dublino regola come vanno le cose, ma viene da un'altra epoca storica - ha sottolineato Gentiloni -. Oggi si deve tener conto di numeri enormi, di organizzazioni criminali particolarmente agguerrite, di guerre, crisi, situazioni di fame in alcuni paesi, e non possono più valere quelle regole. Noi non possiamo più vedere imbarcazioni di altri paesi che per fortuna ci aiutano nel soccorso in mare, ma poi portano i rifugiati nei porti italiani: è uno degli aspetti da cambiare".Il concetto è semplice ha concluso il ministro: "Il problema è europeo e le regole d'accoglienza devono essere condivise a livello europeo"