Roma (askanews) - "Non sono attrezzato per una lunga monarchia. Ho preso un impegno. E l'impegno finisce con le elezioni". Così Paolo Gentiloni ospite a Che tempo che fa di Fabio Fazio su Rai 1 a proposito della possibilità di dover gestire una lunga transizione dopo il voto, e continua: "Le elezioni sono importantissime, ogni cittadino può dire la sua, e le elezioni determineranno chi governerà, non l'inerzia o una alchimia".

"Per rispetto agli elettori dobbiamo dire che c'è una sfida 4 il marzo molto importante, che ci sono grosso modo tre blocchi che si sfideranno: il centrosinistra di governo, il centrodestra e i 5 stelle, penso che sia molto rilevante quello che gli elettori decideranno e che il centrosinistra può essere la coalizione vincente - ha aggiunto il premier -. Mi auguro si chiudano i rapporti di alleanza con Bonino, Lorenzin e la lista Insieme. Credo che il Pd possa essere il primo partito sulla base di quello fatto in questi anni, se succede ci sarà fiducia nella credibilità di questo paese. Poi chi farà il premier lo deciderà il presidente della Repubblica, si discuterà in Parlamento, ma il Pd ha una squadra di governo molto forte, nessuno può avere una squadra minimamente comparabile. Sarà spocchioso ma penso sia così". Le immagini di Raiplay.