Roma, (askanews) - I terroristi "vogliono distruggere la nostra libertà, la nostra cultura, le fedi religiose diverse dalla loro, il ruolo delle donne: sono esattamente i valori che vogliamo difendere noi. E combatteremo per difenderli, non dichiarando guerra all'Islam, ma combattendo contro i rinnegati. E cercheremo di farlo con la maggioranza delle comunità islamiche che vivono nel nostro Paese". E' quanto ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni in una informativa urgente alla Camera sugli attentati di Parigi."Ci sentiamo colpiti insieme ai nostri fratelli francesi e reagiremo uniti e insieme", ha aggiunto Gentiloni. "Si tratta di un attacco senza precedenti per numero di terroristi coinvolti, per coordinamento, per la ferocia nel colpire , per uso di cinture esplosive".