Treviso (askanews) - "Il popolo veneto ha fatto giustizia anche della tamburina romana". Lo ha detto Giancarlo Gentilini, l'ex sindaco "sceriffo" di Treviso commentando la vittoria del presidente del Veneto, Luca Zaia rieletto per la seconda volta e riferendosi alla sconfitta di Alessandra Moretti, candidata del centrosinista."Adesso la Lega - ha aggiunto Gentilini-deve conquistare altre piazze. Davano la Lega per morte ma da qui la Lega risorge: il popolo veneto ha fatto giustizia e non vogliamo suggerimenti romani. Sono felice della vittoria di Luca Zaia che è un mio figlio, e oggi per lui è una grande vittoria, una riconferma. Salvini ha il compito di continuare la strada intrapresa da Bossi", ha concluso.