Genova, (askanews) - Aveva ridotto in fin di vita un 29enne albanese colpendolo alla testa con un'accetta e un bastone. La polizia di Genova ha diffuso le immagini che mostrano il pestaggio compiuto da un 41enne albanese durante una lite lo scorso 10 giugno. Per questo l'uomo è stato arrestato, con l'accusa di tentato omicidio aggravato e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

La lite era scoppiata all'esterno di un locale del quartiere di Dinegro, a Genova. La polizia ha così arrestato un operaio edile di 41 anni incensurato e in Italia con regolare permesso di soggiorno. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l'uomo avrebbe incontrato per caso il 29enne all'interno del locale e poco dopo tra i due sarebbe nato un diverbio per futili motivi. La lite è poi proseguita fuori dal locale dove l'aggressore ha estratto dalla propria vettura un'accetta e un bastone, usandoli per colpire più volte il connazionale. Nel violento pestaggio la vittima, lasciata agonizzante in strada, ha riportato la frattura della testa, con numerose ferite da taglio alla testa.