New York, (TMNews) - General Motors ha richiamato altri 824mila veicoli per un problema al comando d'accensione. Dal 12 febbraio il primo costruttore d'auto americano ha di fatto già ritirato quasi tre milioni e mezzo di veicoli, soprattutto nell'America del Nord, per vari problemi, che hanno provocato quelli che la società stima in 12 decessi.I modelli interessati da questo annuncio sono Chevrolet Cobalt, Pontiac G5, Solstice e i modelli Saturn Ion e Sky prodotti tra il 2008 e il 2011. La casa di Detroit ha anche bloccato la vendita delle vetture a marchio Chevrolet Cruze senza specificare la causa.Non è proprio un periodo felice per GM, che è messa sotto pressione sia dal Congresso americano sia dalle autorità competenti, intente a capire perché ci siano voluti oltre 10 anni tra la scoperta di certi difetti e il richiamo. L'amministratore delegato Mary Barra è stata chiamata a parlare daventi al Parlamento statunitense la prossima settimana.(immagini Afp)