Roma (TMNews) - Paradisi fiscali e conti bulgari per non pagare le tasse. La Guardia di Finanza di Roma ha scoperto una maxi evasione fiscale nel complesso turistico sul litorale romano "Country Club Castelfusano": dichiarazioni fiscali infedeli per oltre 6 milioni di euro, fatture false per più di 2 milioni, 1 milione di euro di Iva occultata e sei persone in tutto deunciate all'autorità giudiziaria.I guadagni del complesso venivano sottratti al fisco italiano grazie a due società costituite nel Liechtenstein riconducibili a due persone fittiziamente emigrate in Bulgaria. Gli incassi confluivano tutti sui conti di questi due Paesi, entrambi con bassi livelli di tasse. E' stato anche accertato l'indebito utilizzo del "distacco comunitario" per 149 lavoratori comunitari, che eludeva la normativa nazionale e il contratto nazioanle del lavoro.