Londra (askanews) - Un referendum sull'appartenenza del Regno Unito all'Unione Europea entro il 2017. Ad annunciarlo nella Camera dei Lord è stata Elisabetta II in occasione del Queen's Speech, il tradizionale discorso della regina per illustrare il programma del governo per la prossima legislatura. "Il mio governo rinegozierà le relazioni con l'Unione europea e proseguirà la riforma dell'Ue. Una legge sarà presentata per organizzare un referendum sul mantenimento del Regno Unito nell'Unione europea prima della fine del 2017", ha dichiarato la sovrana con tanto di cappa di ermellino e corona nel corso di questa fastosa e antica cerimonia. Il discorso della regina segna anche l'apertura del nuovo Parlamento uscito dalle elezioni del 7 maggio. La regina ha annunciato maggiori poteri fiscali per il Parlamento scozzese e più autonomia anche al Galles. In tema di tasse e lavoro, il nuovo governo, ha promesso di aumentare il salario minimo."Una legge sarà messa a punto per garantire che non ci saranno degli aumenti dell'imposta del reddito, nè dell'Iva né dei contributi previdenziali nei prossimi cinque anni", ha annunciato Elisabetta nel suo 62esimo discorso di annuncio davanti ai parlamentari e ai membri del governo Cameron. Il governo, ha aggiunto Elisabetta II, proporrà anche nuovi poteri per la lotta contro le "organizzazioni estremiste" e nuove misure per ridurre l'immigrazione.(immagini Afp)