Napoli (askanews) - Eccolo l'uovo da record dedicato all'Expo2015 di Milano. È alto più di 2 metri e pesa più di 300 chili. Sopra la cioccolata lo zucchero glassato raffigura un'enorme Italia divisa in regioni e per ciascuna di esse i prodotti tipici, per sottolineare la ricchezza e le peculiarità alimentari del nostro Paese. È l'omaggio che la storica cioccolateria napoletana Gay-Odin, una delle più antiche e prestigiose fabbriche di cioccolato italiane, ha voluto fare, in occasione della Pasqua 2015, all'esposizione universale che prenderà il via il primo maggio a Milano e il cui leit motiv è proprio l'alimentazione, come ha spiegato Sveva Maglietta, titolare con la sua famiglia dell'azienda, fondata alla fine dell'800."Quello che teniamo a ribadire - ha spiegato - è che il nostro messaggio non solo vuole essere di attenzione per il cibo e, nel nostro piccolo, cerchiamo di farlo, ma soprattutto, che durante quest'evento si presti attenzione a un cibo di qualità, quindi 'Nutrire il mondo' è il motto dell'Expo2015 ma nutrire 'bene' il mondo è quello che noi abbiamo voluto scrivere sul nostro uovo".E in fatto di qualità i maitre chocolatier di Gay-Odin non sono secondi a nessuno. Da sempre, infatti, l'azienda che fu creata da una coppia di emigranti al contrario, di origini piemontesi, è attenta alla cura e alla salvaguardia delle proprietà nutritive degli ingredienti che usa per le proprie creazioni."Il cioccolato non fa male - ha concluso Maglietta - anzi fa molto bene, soprattutto quando è un cioccolato di qualità, facendo sì che sia un prodotto 'nutraceutico' cioé che conservi tutte le proprietà benefiche del chicco di cacao".E poi, almeno a Pasqua, diciamolo, del cioccolato proprio non si può fare a meno.