Roma, (askanews) - Impronte in passerella, gatti di peluche ma anche gatti in carne e ossa. Una premiere felina quella che si è tenuta a Hollywood per il nuovo film in live-action "Nine Lives", diretto da Barry Sonnenfeld.

L'anteprima in America è stata un'occasione anche per fare beneficenza, con stand, lontani dai riflettori, con i gattini abbandonati pronti per essere adottati. Di gatti se ne sono visti tanti, in braccio ai fan e persino a membri del cast del film, in cui recitano tra gli altri Kevin Spacey, Jennifer Garner e Christopher Walken.

"Nine Lives" racconta la disavventura di un miliardario che trascura la famiglia per il lavoro e per far felice sua figlia alla fine cede e le compra un gatto in uno strano negozio. Tornando a casa, però, resta vittima di un incidente e al suo risveglio scopre di essersi incarnato nel gatto e una volta rientrato a casa guarderà tutto sotto un altro punto di vista.

"Credo che il messaggio sia: vivi il momento, non dare la tua famiglia per scontata - ha detto l'attrice Jewelle Blackman - e fai tutto quello che puoi e ogni volta che puoi esprimi i tuoi sentimenti, perché non puoi sapere quando sarà l'ultima che avrai l'occasione di vedere i tuoi familiari. Quindi è questo, per me il film parla del valore della famiglia".