Roma (TMNews) - Elezioni primarie per il rilancio del controdestra? Non le esclude e anzi le giudica inevitabili in prospettiva il vicepresidente del Senato ed esponente di Forza Italia Maurizio Gasparri che con TMNews esamina la situazione politica del centrodestra: "Berlusconi in campo ha reso sinora inutili le primarie - dice Gasparri - Ma se c'è una nuova coalizione di centrodestra, che persino oggi nel renzismo imperante e nel momento peggiore per noi secondo alcuni sondaggi potrebbe addirittura prevalere, non escludo affatto che si possano fare le primarie per scegliere il leader tra i partiti e gli esponenti della coalizione. Forza Italia, essendo il partito maggiore, se e quando arriverà quel momento, sarà in grado di mettere in campo delle candidature, non so quali francamente, e una proposta vincente. Quindi io la reputo una prospettiva inevitabile. Non riuscire a unire le forze alternative alla sinistra perchè si rifiuta la tecnicalità pratica delle primarie sarebbe una follia che gli elettori non ci perdonerebbero".