Napoli (TMNews) - C'era sconcerto tra i pendolari alla stazione Centrale di Napoli nelle prime ore di venerdì, quando a causa di un allarme incendio nei locali sottostanti la sala di controllo del traffico ferroviario, i servizi si sono interrotti per circa due ore, con conseguenti cancellazioni di convogli e pesanti disagi per migliaia di persone. Renato Granato, dell'ufficio stampa di Ferrovie dello Stato, ha ricostruito così l'accaduto:"Stamattina alle 5.30 circa - ha spiegato - è scattato un allarme incendio nei locali sottostanti la sala di controllo della stazione di Napoli Centrale, questo ha determinato l'immediata evacuazione del personale operativo e l'intervento dei vigili del fuoco".Alla fine le verifiche hanno accertato solo la presenza di fumo, e le operazioni di stazione sono lentamente riprese. Ma molti passeggeri hanno denunciato la mancanza di informazioni adeguate."Il personale che effettua gli annunci di stazione - ha aggiunto Granato - era tra quelli evacuati e quindi si è provveduto o con informazioni dirette attraverso il personale di assistenza clienti oppure attraverso gli annunci scritti sui tabelloni elettronici di stazione".