Roma (askanews) - Scontro a distanza tra archistar. L'architetto Massimiliano Fuksas intervenendo a L Aria che tira su La7, ha attaccato il collega Renzo Piano che, dal suo studio di Parigi, sull'Italia aveva affermato che "bisogna salvare le periferie"."Lui vive a Parigi e ha uno studio a New York e paga le tasse in Francia. Bisogna però finirla con l ipocrisia totale che c è. Renzo vive benissimo, è di ottima famiglia, ha potuto viaggiare, la sua vita è stata straordinaria, era figlio del più grande costruttore di Genova e ha potuto viaggiare nel mondo. Io ero figlio di una madre che studiava filosofia e mio padre è morto quando avevo sei anni. Siamo partiti da due condizioni diverse".La polemica tra i due grandi dell'architettura italiana potrebbe non essere finita qui.