Ci conserviamo gli alimenti di cui ci nutriamo quindi è nel nostro interesse mantenerlo pulito. Chiediamo consiglio su come igienizzare il frigorifero e su come conservare al meglio gli alimenti a Giorgio Donegani, tecnologo alimentare.
Capienza. Affinché al suo interno si mantenga la temperatura ideale, è bene che il frigorifero non sia né troppo vuoto né troppo pieno. Nel primo caso infatti il ricambio d’aria all’apertura sarebbe eccessivo e la temperatura scenderebbe troppo. Nel secondo, invece, l’aria fredda farebbe fatica a circolare tra gli alimenti e la temperatura non si manterrebbe sufficientemente bassa. Mantenendo una capienza media gli alimenti ne trarrebbero beneficio perché si raffredderebbero anche attraverso la vicinanza reciproca.
Temperatura. La temperatura è più bassa negli scomparti in basso. È consigliabile quindi conservare gli alimenti più facilmente deperibili, come pesce e carne, nel ripiano immediatamente sopra il cassetto della verdura.
Verdure. Qualora si formi della muffa sulle verdure, estrarre il cassetto e lavarlo bene. Le muffe dei vegetali infatti producono aflatossine, delle tossine altamente cancerogene. Conservare le verdure nel cassetto avendo la cura di avvolgerle con materiali traspiranti.
Come igienizzarlo. Pulire il frigorifero ogni due settimane con acqua e aceto. Non pulirlo a secco perché, anche se così facendo ci sembra di togliere le macchie, in realtà provochiamo la migrazione dei batteri attraverso lo spostamento d’aria.