Roma, (askanews) - Freddie Mercury, il leader dei Queen, icona del rock mondiale, il 5 settembre avrebbe compiuto 70 anni. E gli Hard Rock di tutto il mondo, tra i quali anche quelli italiani di Roma, Venezia e Firenze, gli rendono omaggio con l'iniziativa "Freddie For A Day", l'evento mondiale dedicato al "re del rock", scomparso 25 anni fa dopo aver contratto l'Aids. Un omaggio che arriva anche dal mondo social: l'hashtag #Freddie70 è in cima alla top list degli argomenti più twittati.

Freddie Mercury, pseudonimo di Farrokh Bulsara, nacque a Zanzibar il 5 settembre 1946. A 18 anni, si trasferì in Inghilterra con la famiglia, dove coltivò le sue doti musicali. I Queen nacquero nell'aprile del 1970 dallo scioglimento della band Smile, di cui Freddie faceva parte insieme ad altri due membri. Fu lui a scegliere il nome Queen: "Un nome corto, semplice e facile da ricordare ed esprime poi quello che vogliamo essere, maestosi e regali", disse Mercury.

Il primo singolo, Keep Yourself Alive, venne pubblicato il 6 luglio, ottenendo recensioni favorevoli dalla critica. Da quel momento si susseguirono numerosi successi: Bohemian Rhapsody, Radio Ga Ga, A Kind of Magic, I Want It All. Alla fine degli anni Ottanta, le condizioni di salute di Freddie Mercury cominciarono a peggiorare e negli ultimi mesi del 1991 le voci sulla malattia del re del rock - che volle nascondere agli altri membri dei Queen fino al 1989 - si fecero più pressanti. Il 23 novembre 1991, Freddie Mercury decise di annunciare ufficialmente, attraverso un comunicato, di essere malato di Aids. Morì il giorno seguente nella sua casa a Londra.