Molfetta, (TMNews) - Fratelli anche nella truffa. Sono di Molfetta, in provincia di Bari, i due falsi ciechi scoperti dalla Guardia di finanza e denunciati per truffa aggravata ai danni dello Stato. Le indagini sono partite dall'esame degli elenchi di chi percepiva le indennità di accompagnamento come cieco assoluto. Le immagini delle telecamere hanno documentato le attività quotidiane dei falsi ciechi, incompatibili con la loro presunta disabilità: accompagnavano il figlio a scuola, andavano da soli al supermercato, sceglievano con cura dallo scaffale i prodotti da comprare e scendevano dal treno senza difficoltà, oltre a parcheggiare l'auto. I finanzieri hanno anche sequestrato beni per 140mila euro tra immobili, terreni e conti correnti bancari, cifra corrispondente alle indennità incassate nel corso degli anni.