Roma, (TMNews) - "Metodi simili li ha già usati Hitler con i Sudeti": è la frase choc che il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble ha utilizzato per paragonare l'annessione russa della Crimea all'aggressione nazista nell'allora Cecoslovacchia alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale. Secondo quanto riportato dallo Spiegel online, Schaeuble, 71 anni, è intervenuto a un incontro pubblico con gli studenti nel suo ministero, aggiungendo: "Lo sappiamo tutti dalla storia".Per il ministro cristiano-democratico, l'auspicio del presidente russo Vladimir Putin di proteggere i russi e i russofoni nella penisola sul Mar Nero era simile ai modi a cui è ricorso il Fuehrer per giustificare la spinta espansionista del Terzo Reich.L'area tedescofona all'interno di Boemia e Moravia, il cosiddetto territorio dei Sudeti, fu occupato dalla Germania nel 1938, poco prima dello scoppio della Seconda Guerra mondiale. Dopo la sconfitta tedesca, il "Sudetenland" venne restituito alla Cecoslovacchia e la popolazione di lingua tedesca dei Sudeti venne espulsa in massa.