Roma (TMNews) - In Italia continuano ad aumentare frane e alluvioni, da poco più di 100 eventi l'anno tra il 2002 e il 2006 siamo gradualmente arrivati ai 351 del 2013. In gioco c'è anche la vita dei cittadini: negli ultimi 12 anni hanno perso la vita 328 persone, sono oltre 12 mila le vittime in 100 anni. Lo dice #Dissestoitalia, inchiesta multimediale sul dissesto idrogeologico di Ance, Architetti, Geologi e Legambiente e realizzata da un gruppo di giornalisti indipendenti di Next New Media.L'82% dei Comuni, sottolinea il rapporto ANCE-CRESME, è esposto a rischio idrogeologico e sono quasi 6 milioni i cittadini che vivono in un'area di potenziale pericolo.Una scuola su dieci è in potenziale pericolo e sorge in un'area a rischio frana o alluvione. Lo stesso discorso vale per gli ospedali.Il costo complessivo dei danni provocati in Italia da terremoti, frane e alluvioni dal 1994 a oggi è di 242,5 miliardi di euro, circa 3,5 miliardi l'anno.