Brasilia (askanews) - Le speranze di ritrovare superstiti in Brasile, colpito da frane e inondazioni, si stanno sempre più affievolendo. Lo ha annunciato il governatore dello stato di Minas Gerais, Fernando Pimentel.Nei giorni scorsi un enorme muro di fango rosso è sceso dal villaggio di Bento Rodrigues, dove sono crollate due dighe che trattengono le acque reflue provenienti da una miniera di ferro."Ho preso con me la Bibbia, un cuscino e qualche documento prima di scappare, non mi è rimasto altro" racconta questa donna.Le autorità hanno finora confermato la morte di una persona, centinaia di soccorritori continuano a cercare 26 persone scomparse ma ormai è quasi certo che abbiano perso la vita sotto il fango.