Lille, 2 feb. (askanews) - L'ex numero uno del Fondo monetario internazionale Dominique Strauss-Kahn alla sbarra al tribunale di Lilla dove si è aperto il processo nei suoi confronti per sfruttamento della prostituzione aggravato.Accusato di essere il principale beneficiario e l'istigatore di una serie di festini a luci rosse a Parigi e Washington, l'uomo che fu il favorito nei sondaggi per le presidenziali francesi del 2012 rischia fino a 10 anni di prigione.Il processo riguarda gli ormai famigerati festini presso l'Hotel Carlton di Lille. La linea difensiva di Strauss-Kahn, pur non negando la partecipazione del politico agli incontri, si concentra sul fatto che Dsk non fosse a conoscenza che le ragazze fossero prostitute, affermazione questa contestata da una delle ragazze.L'affaire del Carlton risale allo stesso periodo dello scandalo del Sofitel a New York, quando una cameriera dell'albergo accusò Dsk di stupro. In quel caso tra i due la questione sarebbe poi stata chiusa con un accordo finanziario.