Nanterre, (TMNews) - Secondo giorno di fermo giudiziario per il senatore francese dell'Ump, Serge Dassault, nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta compravendita di voti alle municipali di Corbeil-Essonnes, vicino Parigi.L'industriale, 88 anni, era stato già ascoltato ieri dagli inquirenti per tutta la giornata, poi rimandato a casa per la notte. I giudici indagano da marzo scorso su un possibile sistema di voto di scambio alle municipali del 2008, 2009 e 2010. Tre persone risultato indagate: l'attuale sindaco e braccio destro di Dassault, il suo vice e un terzo uomo, arrestato per tentato omicidio nel febbraio 2013.Dassault ha negato ogni addebito e ha chiesto al parlamento di revocare la sua immunità così da poter essere interrogato. Per il magazine Forbes è il quarto uomo più ricco di Francia, con una fortuna stimata in 13 miliardi di euro. Il Dassault Group è proprietario del quotidiano Le Figaro e detiene una quota di maggioranza nella Dassault Aviation, che costruisce velivoli da guerra, inclusi i fighter Rafale.