Parigi, (TMNews) - Un 'affaire' senza precedenti. L'expresidente francese Nicolas Sarkozy e due suoi ministri degliInterni di allora, Claude Gueant e Brice Hortefeux, sarebberostati intercettati su ordine della magistratura. Lo scrivel'autorevole quotidiano francese Le Monde, facendo riferimento all'inchiesta sul presunto sostegno finanziario da parte della Libia di Gheddafi alla campagna presidenziale di Sarkozy nel 2007.Gli inquirenti avrebbero disposto le intercettazioni nel 2013 su cellulare privato dell'ex capo di stato utilizzato per parlare 'liberamente' con il suo avvocato Thierry Herzog. Stando alle intercettazioni, i due erano tenuti al corrente dell'evoluzione dell'inchiesta grazie alle soffiate di alcune talpe all'interno della magistratura, che in cambio avrebbero beneficiato di avanzamenti di carriera.