Parigi, (TMNews) - Il Consiglio di Stato ha messo una pietra sopra all'affaire Dieudonné. La più alta giurisdizione amministrativa francese ha confermato il divieto di uno spettacolo in cartellone a Nantes del comico dando cosìragione al governo che da settimane è alle prese con un braccio di ferro con l'attore.La decisione del Consiglio di Stato annulla la sentenza delTribunale amministrativo di Nantes, che aveva respinto ildivieto degli spettacoli del comico, deciso su iniziativa delministero dell'Interno. La sentenza è stata comunicata due ore prima dell'inizio dello spettacolo a Nantes.Dieudonnè era già stato condannato diverse volte in passato per incitamento all'odio razziale e antisemita: l'anno scorso aveva creato sdegno in Francia il termine 'Shoananas', un neologismo coniato dal comico che metteva insieme la parola ebraica per definire l'Olocausto, 'Shoa', e la parola 'ananas'.(immagini Afp)