Bologna (askanews) -I testi di Lucio Dalla e dei cantautori italiani andrebbero insegnati a scuola come parte della letteratura italiana. Lo ha detto il ministro dell'istruzione Dario Franceschini da Bologna dove ha partecipato all'eventoorganizzato a 3 anni dalla morte dell'artista bolognese nel suo appartamento. I testi dei cantautori, ha detto Franceschini hanno un ruolo fondamentale nella formazione di migliaia di persone: "Ci sono generazioni intere che si sono formate ascoltando le canzoni, i messaggi, i valori e la cultura trasmessa con stileformidabile".